14 Apr 19

Bärlibobärg

Domenica 14 aprile 17.30 Bärlibobärg

Christian Weber: contrabbasso
Antoine Boinay: pianoforte
Elio Amberg: sassofono tenore
Maris Egli: batteria

Il vento rinfresca e porta con sé avventure e profumi di luoghi lontani. Il fruscio delle onde suona come
partenza, all’orizzonte troneggiano nuvole minacciose. Si sono riuniti tutti, sui loro volti i segni dell’ansia di
ricerca. Elio Amberg, quasi sempre il primo, affronta i pericoli senza timore alcuno. Christian Weber al
timone, mantiene spesso il controllo e la visione della meta. Maris Egli è il leggendario rematore, dovesse
una volta cessare il vento. Infine Antoine Boinay, guida spirituale e guru, luminare della bacchetta da
rabdomante. Si presentano così i quattro “filibustieri” del gruppo Bäerlibobärg, che avremo modo di
ascoltare domenica 14 aprile alle ore 17.30 allo Spazio Culturale Panelle. L’estate scorsa i quattro hanno
registrato il loro cd, prodotto da Benoit Delbecq, appena uscito negli scorsi mesi.
Christian Weber
Nato a Zurigo nel 1972 e oggi residente a La Chaux-de-Fonds, è giustamente considerato uno dei maggiori
contrabbassisti, non solo a livello svizzero. Ha suonato in diversi ensemble in tutto il mondo. Attualmente i
suoi progetti includono il trio con Ellery Eskelin e Michael Griener e quello con Michael Wintsch e Christian
Wolfarth. Weber è soprattutto apprezzato per i potenti suoni del suo basso, che riempiono l’intero spazio
della sala e per i suoi contrappunti “velenosi”. Nel 2003 ha ricevuto il “Cultural award for arts” della città di
Zurigo. Tra le collaborazioni possiamo menzionare Han Bennink, Lol Coxhill, Jacques Demierre, Pierre Favre,
Hans Koch, Peter Kowald, Oliver Lake, Urs Leimgruber e Irène Schweizer.
Antoine Boinay
Nato nel 1991 a La Chaux-de-Fonds da genitori che suonano per hobby, anche in concerto. Ha iniziato a
suonare il pianoforte giovanissimo. Terminate le scuole dell’obbligo, Boinay ha poi studiato per due anni in
Germania alla “Jazz und Rock Schule” di Freiburg i.B. Nel 2011 ha concluso gli studi alla Jazzschule di Lucerna
e studiato dapprima con Christoph Stiefel, in seguito con diversi docenti, tra i quali Benoit Delbecq,
Christoph Baumann e Edna Golandsky. Oltre ai “Bärlibobärg” tra i suoi progetti attuali spicca il “Totelin Trio”.
Parecchie le collaborazioni illustri, quali Gerry Hemingway, Christian Zemp, Lucien Dubuis e Frank Möbus.
Elio Amberg
Nato a Stans nel 1990, vive tra Lucerna e Berlino. Dopo aver studiato per diversi anni batteria, a 12 anni ha
iniziato a suonare il sassofono, influenzato dal grande Archie Shepp e dal suo maestro Christoph Erb.
Nell’estate del 2016 ha ottenuto alla Jazzhochschule di Lucerna il Master of Arts in Music Performance. Il suo
linguaggio musicale è potente e personale. Tra i suoi maestri si contano Nat Su, Hans Koch, John Voirol,
Christoph Baumann, Julian Sartorius e, last but not least, Fred Frith. Oltre al suo Elio Amberg Quartet è
membro delle formazioni Schööf e Yeti Crab, vantando collaborazioni con Gerry Hemingway, Silvan Jeger,
Raphael Loher, Christoph Baumann e Hans-Peter Pfamatter.
Maris Egli
Turgoviese, è cresciuto con la musica dei Beatles. A 14 anni ha iniziato da autodidatta a suonare la batteria.
Già con la sua prima band di Blues l’improvvisazione è parte del suo DNA e lo porta a studiare dapprima
(fino al 2012) al WIAM di Winterthur, in seguito alla Jazzschule di Lucerna, con insegnanti quali Gerry
Hemingway, Pierre Favre, Norbert Pfamatter e Jon Voirol. Suona con diverse formazioni, privilegiando la
musica improvvisata, ma senza disdegnare il Jazz e altre forme musicali.

Spazio Culturale Panelle 10
via panelle 10 6600 Locarno
079 4418637 info@circoru.org
www.circoru.org

il biglietto costa 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu 10.- sfr
studenti membri CircoRu 5.- sfr

Con il sostegno finanziario di Prohelvetia,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Percento Culturale Migros, Città di Locarno

Messaggio

La vostra email non sara mai pubblicata o condivisa con terzi. Required fields are marked *

*
*