02 Dic 18

EXODOS

Domenica 2 dicembre 17.30

EXODOS

Guy Bettini: tromba, flicorno, cornetta
Fabio Martini: clarinetti
Luca Sisera: contrabbasso
Gerry Hemingway: batteria

Il quartetto Exodos è ormai una delle più vivaci realtà della musica improvvisata in Svizzera. Salutiamo con piacere il suo ritorno allo spazio Culturale Panelle, in concomitanza con l’uscita del nuovo CD Heuristics per la prestigiosa casa inglese Leo Records, memori dello splendido concerto del dicembre 2015. Il progetto è nato dalla collaborazione del trombettista Guy Bettini, che vanta già una lunga carriera da Berlino a New York e collaborazioni con Peter Brötzmann, Peter Kowald, Sonny Simmons, Joëlle Léandre, Alexander von Schlippenbach…, con Fabio Martini, clarinettista completo, da oltre trent’anni attivo nella musica improvvisata, che vanta, tra le altre, collaborazioni con Jean-Jacques Avenel, John Betsch, Barre Phillips e Peter Kowald. A loro si è aggiunto Luca Sisera (Chur), uno dei migliori bassisti svizzeri, già allo Spazio Panelle con il suo gruppo Roofer e con il trio di Yves Theiler. Vanta inoltre collaborazioni con Greg Osby, Kurt Rosenwinkel e Alexander von Schlippenbach…. Alla batteria uno dei maggiori percussionisti a livello mondiale Gerry Hemingway, già attivo con Cecil Taylor, George Lewis e a lungo nel quartetto di Anthony Braxton, per citarne solo alcuni. Sterminata la sua discograÿa che presenta anche lavori per sole percussioni. Attualmente è professore alla Luzern Jazz School. Lasciamoci sorprendere dall’inventiva, dall’esperienza e dalla classe di questo quartetto. Ci regalerà una serata da incorniciare.

Spazio Culturale Panelle 10
via panelle 10 6600 Locarno
079 4418637 info@circoru.org
www.circoru.org

il biglietto costa 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu 10.- sfr
studenti membri CircoRu 5.- sfr

Con il sostegno finanziario di Prohelvetia,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Fondation SUISA, Città di Locarno

Messaggio

La vostra email non sara mai pubblicata o condivisa con terzi. Required fields are marked *

*
*