04 Nov 18

AMBERG / SCHMID

Domenica 4 novembre 17.30

AMBERG / SCHMID

Elio Amberg:
sassofono tenore, clarinetto basso
Silvan Schmid: tromba

Dopo le entusiasmanti esibizioni la scorsa primavera in coppia con Christoph Baumann rispettivamente con il suo trio tornano allo Spazio Panelle Elio Amberg e Silvan Schmid, per un concerto in duo molto particolare: sassofono e tromba. I due musicisti collaborano in vari progetti da qualche anno e in duo si esibiscono solo per la terza volta assieme. La loro lunga esperienza è in ogni caso garanzia di un interplay di altissimo livello.

Elio Amberg (Stans, 1990) vive tra Lucerna e Berlino. Dopo aver studiato per diversi anni batteria, a 12 anni inizia a suonare il sassofono, in˛uenzato dal grande Archie Shepp e dal suo maestro Christoph Erb. Nell’estate del 2016 ottiene alla Jazzhochschule di Lucerna il Master of Arts in Music Performance. Il suo linguaggio musicale è potente e personale. Tra i suoi maestri si contano Nat Su, Hans Koch, John Voirol, Christoph Baumann, Julian Sartorius e, last but not least, Fred Frith. Oltre al suo Elio Amberg Quartet è membro delle formazioni Schööf e Yeti Crab, vantando collaborazioni con Gerry Hemingway, Silvan Jeger, Raphael Loher. Christoph Baumann e Hans-Peter Pfamatter.

Silvan Schmid (1986) vive a Zurigo e si può apprezzare con il trio e il quintetto a suo nome, con il combo This Di°cult Tree, e la London Improvisers Orchestra. Ha studiato dal 2008 al 2014 alla Zürcher Hochschule der Künste e a Dresden con Till Brönner, Daniel Schenker e Matthieu Michel. Tra le collaborazioni spiccano quelle con Hans Kennel, Marco Von Orelli e Eddie Prévost. Il suo album di debutto è del 2017 a nome del Silvan Schmid Trio “Spartituren” ed è appena uscito “At Gamut” in quintetto per la HatHut Records. Tra i riconoscimenti uno stipendio dell’Aargauer Kuratorium che gli è valso un soggiorno di sei mesi a Londra. Nell’ottobre 2018 sarà tra gli artisti “in residence” al prestigioso Moods di Zurigo. In ambito contemporaneo lavora con il compositore Tobias Fandel e compone anche musica per teatro e danza. Inÿne è tra i fondatori dell’ottetto Gamut Kollektiv. Egli a˜erma che “Gamut è sinonimo per ricerca, è terreno fertile per idee, sperimentazioni e processi innovativi. Lo scambio e la cooperazione comunque devono essere sempre sviluppati e integrati in nuove forme”. Organizza inÿne mensilmente concerti di musica improvvisata nello spazio “Edition Populaire” a Zurigo.

Spazio Culturale Panelle 10
via panelle 10 6600 Locarno
079 4418637 info@circoru.org
www.circoru.org

il biglietto costa 15.- sfr
studenti, AVS e membri CircoRu 10.- sfr
studenti membri CircoRu 5.- sfr

Con il sostegno finanziario di Prohelvetia,
SWISSLOS ticino, Oertli Stiftung ,
Fondation SUISA, CittĂ  di Locarno

Messaggio

La vostra email non sara mai pubblicata o condivisa con terzi. Required fields are marked *

*
*